Le regole di Jeff Cooper

jeffcooper

Il tema di oggi è la sicurezza nel maneggio delle armi da fuoco, argomento che viene ampiamente trattato durante i nostri corsi di idoneità al maneggio delle armi (d.i.m.a) e costantemente ricordato ai nostri soci frequentatori. Tutto lo staff del Tiro a Segno di Este è particolarmente attento al rispetto assoluto delle norme di sicurezza nel maneggio delle armi e disponibile ad ogni chiarimento in tema di sicurezza e prevenzione degli incidenti.

Molti si chiederanno chi sia Jeff Cooper: John Dean (“Jeff”) Cooper era un ex Colonnello della Marina degli Stati Uniti d’America, fondatore del Tiro Operativo Moderno. Era un esperto di armi corte e lunghe e un abile istruttore di tiro. Durante la sua attività, elaborò 4 semplici norme di sicurezza che divennero presto le “4 regole di sicurezza nell’utilizzo delle armi”. Vediamole in dettaglio.

Le 4 regole di Jeff Cooper

1 – Maneggia un’arma come se fosse sempre carica

Questa regola deve diventare un’abitudine, una vera e propria forma mentale. Considerando l’arma come se fosse sempre carica, si riducono drasticamente i rischi di incidente perché si è portati a prestare maggiore attenzione e a non commettere leggerezze. Non si devono imparare comportamenti diversi a seconda che l’arma sia ritenuta carica o scarica, per evitare di confondere – pericolosamente – le due situazioni.

2 – Non puntare mai un’arma verso qualcosa che non si è intenzionati a colpire

L’arma, anche se visibilmente scarica (vedi regola numero 1), non deve mai essere direzionata verso qualcosa che non si vuole colpire. L’arma deve sempre essere direzionata in una zona sicura, intendendo per zona sicura una zona nella quale, in caso di partenza accidentale di un colpo, non si arrecherà nessun danno a persone o cose. Nel caso del tiro a segno, il tiratore dovrà estrarre l’arma dalla custodia mantenendo il vivo di volata in direzione dei bersagli. Alla fine della sessione di tiro, scaricata l’arma, la stessa andrà riposta nella custodia sempre mantenendo il vivo di volata in direzione dei bersagli.

3 – Tieni il dito lontano dal grilletto fino a quando non hai deciso di fare fuoco

Maneggiare un’arma tenendo il dito sul grilletto è una situazione di estremo pericolo per noi stessi e per la gente che ci circonda. In questa situazione, anche un piccolo colpo involontario, una caduta o uno spavento, possono causare lo sparo accidentale ed involontario, con conseguenze facilmente immaginabili.

4 – Prima di fare fuoco, sii certo del tuo bersaglio e di quello che c’è dietro

Prima di fare fuoco, devi essere certo del bersaglio che vuoi colpire, e devi essere consapevole anche di quello che si trova nelle immediate vicinanze o dietro il bersaglio. I proiettili “viaggiano” e potrebbero colpire persone e/o oggetti posti nelle immediate vicinanze o dietro il bersaglio, con conseguenze irrimediabili.

Ulteriori regole di sicurezza

Le 4 regole di Jeff Cooper rappresentano un buon inizio, ma ci sono altre indicazioni nell’utilizzo di armi da fuoco:

  • non maneggiare armi quando si è fatto uso di alcool, medicinali o droghe;
  • impara a caricare e scaricare l’arma nella maniera corretta;
  • non lasciare l’arma a portata di altre persone;
  • non sparare mai su specchi d’acqua, superfici dure o rocce;
  • proteggi gli occhi e le orecchie;
  • usa sempre il buon senso.

Come hai potuto constatare, si tratta di poche regole, tuttavia fondamentali per scongiurare incidenti di ogni sorta. Spesso si è portati, vuoi per abitudine, routine o noncuranza, a trascurare anche una sola delle prescrizioni elencate. Abituiamoci ad osservarle in maniera scrupolosa, quasi maniacale, per godere in sicurezza la nostra passione.

By |2018-10-03T23:42:18+00:00ottobre 1st, 2018|Vario|0 Comments

Leave A Comment