Detenzione Armi A6 e A7

Armi A6 e A7, attenzione al 31/12/2018.

Il decreto 104 del 2018 ha introdotto alcune importanti restrizioni per i possessori di armi di categoria A6 ed A7 acquistate dopo il 13 giugno 2017. Vediamolo in dettaglio.

Quali armi rientrano nelle categorie A6 ed A7?

A6 – armi demilitarizzate, cioè armi militari che in origine sparavano a raffica ed alle quali, con successiva modifica, ne è stata preclusa questa possibilità, in modo da poter essere immesse sul mercato civile (esempio FAL BM59, AR 70/90, AK 47);

A7 – armi semiautomatiche a percussione centrale con caricatore superiore ai 20 colpi per le ami corte o 10 colpi per le armi lunghe.

Cosa prevede il decreto 104 del 2018?

Il decreto prevede che i detentori di armi A6 ed A7, acquistate dopo il 13 giugno 2017, debbano risultare tiratori sportivi, pertanto iscritti a una federazioni sportive di tiro riconosciute dal CONI, a un tiro a segno nazionale oppure ad un campo di tiro privato affiliato al CONI. La scadenza entro la quale dovrà avvenire la suddetta iscrizione è il 31 dicembre 2018 (e mantenuta per gli anni a seguire).

Perché il 31 dicembre 2017 e non il 1 gennaio 2018?

La normativa è chiara, e parla di iscrizione ENTRO il 31 dicembre 2018. Questo comporta l’esborso della quota annuale di iscrizione anche per solo qualche giorno, ma sempre meglio che incorrere nelle sanzioni previste in caso di violazione della normativa.

Iscriviti al TSN di Este
Dettagli della normativa
Scarica normativa in PDF
By |2018-11-25T13:24:49+00:00novembre 25th, 2018|Normative|0 Comments

Leave A Comment